Logo Dormouse.it
Logo 1
I miei viaggi
Foto Album
Hobbies
e tecnologia
I miei articoli
Il mio scooter
elettrico

Chi sono
Scrivimi

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici provenienti dal contatore visite Shinystat.
Clicca per informazioni sulla Shinystat Cookie policy
Clicca per negare l’uso dei Cookie Shinystat




Sharm el Sheikh (Egitto)

Sole, mare, coralli, deserto, cielo, blu.

Sharm3 copia

Pasqua 2004 - 1 settimana



Questa è la classica vacanza che non ha bisogno di presentazioni, a Sharm ci sono andati in tanti, e leggendo queste righe è facile, più che scoprire qualcosa di nuovo, rivivere momenti e luoghi già visitati.
Comunque, per variare un po’, ho deciso di raccontare la vacanza sotto forma d’intervista: intervista a Dormouse negli studi di “Alle falde del Monte Penna”.(o del “Maggiorasca”, fate voi)

Sharm1

Buonasera sig. Dormouse
Buonasera

Perchè Sharm?
Perchè a Marzo, quando da noi è ancora inverno, lì ci sono 30 gradi e fai il bagno.
Perchè costa la metà rispetto a i Caraibi e 1/3 rispetto alle Maldive.
Perchè non piove mai e quindi sei sicuro di tornare abbronzato.

Ma non è un controsenso, per una coppia che vive in Liguria, andare in vacanza al mare?
Questa è una domanda che mi viene rivolta spesso ogni qualvolta faccio una vacanza al mare, prima di tutto a Marzo, come ho già detto, prova tu ad andare al mare a Lavagna! Poi, il mare non è un’entità unica ed eguale in tutto il mondo, per chi ama il mare è bello scoprire mari diversi. La sua domanda equivale a chiedere ad un amante dell’arte perchè andare al Louvre, quando c’è una galleria d’arte a pochi chilometri, come se entrambi i musei avessero gli stessi quadri!

Sharm5

Cos’ha il mare di Sharm, di così diverso?
Innanzitutto è pulito, cosa a cui noi Liguri della Riviera di Levante, non siamo abituati...Poi, la peculiarità non sta tanto nelle spiagge e nei paesaggi costieri, bensì in quello che c’è sott’acqua.
C’è la barriera corallina, ci sono pesci di tante specie, colorati, che ti nuotano attorno! Si consiglia di portare con sè maschera, boccaglio e pinne. Tale attività si chiama Snorkeling.

Dove eravate alloggiati?
In un Hotel di nome Casablanca, dotato di servizio bus navetta verso una spiaggia privata di un altro Hotel appartenente alla stessa proprietà, presso il quale era possibile mangiare. Pensione completa, cucina internazionale, ottima e abbondante.

Avete fatto escursioni, oltre a stare nella stessa spiaggia?
Due soltanto: la prima all’incontaminata riserva naturale di Ras Mohammed, una delle barriere coralline più grandi al mondo. La seconda: un giro nel deserto sui cammelli con bevuta di thè nella tenda dei Beduini (anche se non mi sembravano molto autentici).

Sharm2

Tutto qui? Stessa spiaggia, stesso albergo, magari con animazione, poche escursioni confezionate per il solito turismo globalizzato. Io mi stuferei, a me piace la vacanza itinerante, dove ti muovi, vedi un sacco di posti, entri in contatto con usi, costumi e tradizioni dei luoghi. No Sharm non farebbe per me.
Mah, a noi piacciono vari tipi di vacanza, da quella itinerante a quella più stanziale, non abbiamo preclusioni. Diciamo piuttosto che noi siamo lavoratori che sgobbiamo e ci facciamo un gran mazzo tutto l’anno, quindi sentiamo ogni tanto il desiderio di una vacanza tranquilla e rilassante, serviti e riveriti.

sharm6

Ok, non discuto. Per concludere, cosa consigliate ai nostri telespettatori orientati verso un viaggio a Sharm?
Verificate che la spiaggia dell’Hotel dove prenotate, sia vicino alla barriera corallina.
Portate con voi, oltre agli accessori per lo snorkeling, anche dei sandali in gomma per il mare: i coralli tagliano come rasoi!
Evitate di prelevare del corallo, perchè, oltre a commettere un’azione sbagliata, all’aeroporto hanno il Coral detector e vi beccano senz’altro.
Se andate a fare shopping, contrattate il prezzo, altrimenti pagate le cose uno sproposito.
Poi le solite raccomandazioni tra cui crema solare e una maglietta bianca mentre nuotate con la maschera: sono talmente belli i fondali, che è facile stare in acqua più di un’ora, con pericolo di ustioni.

Bene, allora grazie per essere stati con noi e arrivederci.
Grazie a voi, è stato un piacere!